AKSÌA CAPITAL III - REALIZZATO

L’azienda, operante inizialmente nella subfornitura di parti per l’industria degli articoli sportivi, ha progressivamente esteso le proprie competenze nella lavorazione di vari materiali, dalla plastica alle leghe speciali ai materiali compositi. Lo specifico know-how è stato via via applicato a nuovi settori e applicazioni, in parte a marchio di proprietà e distribuzione diretta (TCX, Jolly, Cosmas) in parte B2B: articoli per i motociclisti e il tempo libero, calzature speciali per applicazioni heavy-duty, componentistica in materiali compositi per l’automotive e l’occhialeria di alta gamma e gli articoli sportivi.

Settore: Calzature e accessori per motociclismo e corpi speciali e componentistica in fibra di carbonio ed altri materiali compositi

Anno investimento: 2007

Tipo investimento: secondary buy-out
Quota: controllo
Classe fatturato (€M): 50-100 (di cui 60% export)
Classe dipendenti: 250-500
Sede: Montebelluna (TV)
Website: www.novation.it

Anno exit: 2017

Tipo exit: cessione a un investitore finanziario.


Value creation: Aksìa Group ha affiancato Novation nella trasformazione da subfornitore di componentistica per gli articoli sportivi (calcio, ciclismo, hockey) pressoché monocliente (gruppo Nike) in un gruppo diversificato operante anche con marchi e struttura distributiva propri. Acquisite negli anni TCX (già Oxtar, calzature per motociclisti), Kayland (trekking), Jolly Scarpe e Cosmas (calzature speciali per sicurezza sul lavoro e corpi speciali). Diversificato il business dei compositi con l’ingresso in importanti e promettenti mercati e clienti (automotive e occhialeria) attraverso costanti investimenti in R&D. Modificata radicalmente la supply chain e gli approvvigionamenti inclusa la costituzione di unità produttive in paesi a minor costo della manodopera ma buon livello qualitativo (Romania e Ungheria). Interventi nell’organizzazione e nel top-management.